Trucchi di vita, consigli utili, raccomandazioni. Articoli per uomo e donna. Scriviamo di tecnologia e di tutto ciò che è interessante.

Facebook raccoglie dati biometrici utilizzando Instagram

0

Il documento afferma che utilizzando la tecnologia di riconoscimento facciale, Instagram crea "modelli" per taggare i volti nelle foto.

Gli utenti hanno nuovamente accusato Facebook di raccogliere illegalmente dati biometrici attraverso strumenti di riconoscimento facciale per taggare le foto su Instagram.

I querelanti affermano che la società "ha raccolto, archiviato e tratto profitto" dai dati di oltre 100 milioni di utenti di Instagram. In particolare, stiamo parlando di dati relativi alla tecnologia di riconoscimento facciale.

Il documento afferma che utilizzando la tecnologia di riconoscimento facciale, Instagram crea "modelli" per taggare i volti nelle foto. Questi modelli vengono memorizzati in un database da Facebook, che li utilizza per migliorare le funzionalità di riconoscimento facciale nei suoi prodotti, inclusa l’app di Facebook, e condivide queste informazioni con terze parti.

Secondo i ricorrenti, Instagram utilizza automaticamente questo strumento, anche nei casi in cui le persone che appaiono nelle immagini non sono registrate sul social network. Tali azioni violano le leggi dello stato dell’Illinois, e in particolare il divieto di raccolta non autorizzata di dati biometrici.

Se il tribunale ritiene Facebook colpevole, dovrà pagare una multa da $ 1.000 a $ 5.000 per ogni violazione. L’incidente ha colpito più di 100 milioni di utenti e il danno totale potrebbe raggiungere i 500 miliardi di dollari, scrive Business Insider.

A sua volta, Facebook si è dichiarato non colpevole, affermando che questa causa è infondata e Instagram non utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale.


This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More