...
Trucchi di vita, consigli utili, raccomandazioni. Articoli per uomo e donna. Scriviamo di tecnologia e di tutto ciò che è interessante.

Scegli una VPN. Cosa cercare quando si sceglie un servizio VPN

3

Quando si sceglie il provider VPN giusto, la cosa più importante è assicurarsi che soddisfi le proprie esigenze. Non ha senso investire in un servizio che vende i dati dei propri utenti o ha una velocità troppo lenta.

Usiamo tutti le VPN per scopi diversi. Ciò che è importante per te potrebbe essere meno importante per qualcun altro. Ecco perché non puoi chiamare un determinato fornitore il meglio del meglio: sono tutti buoni in un certo modo. Naturalmente, solo alcuni di essi meritano davvero di essere presi in considerazione, in quanto possono fornirti la funzione di base di una VPN: la privacy online.

Cose da considerare quando si sceglie un provider VPN

Quindi, come scegliere un provider VPN in grado di soddisfare pienamente le tue esigenze? Il primo passo è capire effettivamente di quali funzionalità hai bisogno. Ci sono nove cose a cui prestare attenzione quando si cerca il servizio VPN giusto. Prenditi qualche minuto per saperne di più su di loro. Ti aiuteranno a capire cosa è importante per te in una VPN. Di conseguenza, sarai in grado di scegliere un fornitore in cui non rimarrai deluso nel tempo.

1 Località

Iniziamo con il più semplice. Le persone di solito usano una VPN per fornire una posizione falsa (per ottenere l’accesso a una determinata risorsa, ad esempio). Assicurati che il tuo ISP possa fornirti questa opzione e che le sue "maschere di rete" appartengano ai paesi di cui hai bisogno.

Inoltre, annota quanti server e IP sono disponibili per quella località. Più ce ne sono, meglio è.

2 velocità

Quale sarà la velocità di Internet se utilizzo una VPN? Questa domanda viene posta da molti utenti che desiderano rimanere privati ​​online. Se la connessione Internet diventa lenta, una persona perderà qualsiasi desiderio di utilizzare una VPN (anche se ha pagato una somma di denaro piuttosto elevata). La prima cosa da fare è capire quali metriche contano di più per mantenere una velocità internet ottimale. Questa è la velocità di download e caricamento dei file, nonché il ping.

Un ping è il tempo impiegato da un’unità di dati (chiamata pacchetto) inviata dal tuo computer attraverso un server VPN per raggiungere la sua destinazione finale. E dopo, riceverai una risposta sul completamento con successo della richiesta. Il ping stesso è misurato in millisecondi. Più breve è questo tempo, meglio è. Un piccolo ping è fondamentale per applicazioni in tempo reale come Skype e vari giochi online.

Le metriche che ti interessano dipendono dalle tue esigenze quando utilizzi una VPN. Dopo averle comprese appieno, puoi scegliere il servizio VPN con la velocità di download o caricamento file più elevata. Tieni presente che se un provider VPN ha server incredibilmente veloci negli Stati Uniti, ciò non garantisce che lo stesso sarà vero in altri paesi.

3 Privacy e registrazione

Per molti utenti, un elevato livello di privacy online è il motivo principale per utilizzare una VPN. Se questo è importante per te, la prima cosa da scoprire sul futuro provider è se conserva i registri.

Ci sono varie voci di registro. Alcuni provider affermano di non memorizzare alcuna informazione su di te, ma il registro potrebbe mostrare metriche come il tempo di connessione, l’utilizzo della larghezza di banda o gli indirizzi IP visitati da una persona. Naturalmente, da sole, queste informazioni non sono sufficienti per identificare univocamente l’identità dell’utente. Tuttavia, se aggiungi qui voci nel registro delle attività del tuo provider Internet, ciò diventa del tutto possibile.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione è il tipo di informazioni personali che il fornitore di servizi detiene su di te. Ha bisogno del tuo indirizzo email o del tuo vero numero di telefono? Tutto questo conta.

Anche il paese a cui è assegnata la società VPN gioca un ruolo importante. Le sue leggi possono influenzare sia la politica di conservazione dei dati sia ciò che il fornitore di servizi può dire al governo su di te. Se possibile, scegli un paese in cui la privacy è molto apprezzata (come Panama o Romania).

Dove posso trovare informazioni sulla politica sulla privacy di un particolare provider VPN? Visita la pagina con i termini di servizio sul sito ufficiale del servizio. Di solito contiene informazioni complete su quali dati il ​​fornitore raccoglie su di te e con chi può condividerli.

4 Parametri tecnici

Molte persone non ci pensano nemmeno. Tuttavia, alcuni utenti hanno un protocollo VPN preferito che desiderano utilizzare (OpenVPN, PPTP, L2TP ).

Se non ti interessa, ti consigliamo di dare un’occhiata a OpenVPN. È considerato il protocollo VPN più sicuro al mondo. Utilizzando questo protocollo, non devi preoccuparti costantemente della tua privacy sulla rete.

Lo stesso vale per la crittografia. Se capisci che hai bisogno di una crittografia speciale come l’autenticazione hash AES-256 o SHA-512, cerca un provider VPN appropriato che possa fornirtelo.

A parte i protocolli e la crittografia, ci sono alcune altre cose a cui pensare quando si sceglie una VPN. Se la privacy è molto importante per te, allora la doppia funzionalità di una VPN ti tornerà sicuramente utile.

Le reti private virtuali non possono sempre garantire l’affidabilità e la stabilità del loro lavoro. Se accade qualcosa che potrebbe rivelare la tua identità, assicurati che il provider ti dia la possibilità di utilizzare la disconnessione di emergenza della connessione Internet.

5 Caratteristiche del cliente

Non tutti i servizi VPN sono adatti a ogni dispositivo o sistema operativo. Ce ne sono alcuni che offrono funzionalità diverse per dispositivi diversi. La versione Android del software VPN potrebbe essere una versione ridotta del client Windows.

Considera su quali piattaforme prevedi di utilizzare la VPN e controlla le funzionalità di cui hai bisogno in quelle versioni del client.

6 Restrizioni

Alcuni provider VPN impongono restrizioni sui servizi che forniscono. Ad esempio, inserisci il numero massimo di connessioni simultanee alla rete. Pensa a quanti dispositivi utilizzeranno la VPN contemporaneamente. Alcuni servizi consentono di connettere fino a 5 dispositivi.

Se intendi utilizzare i servizi di file hosting o BitTorrent, scegli una VPN adatta a questo scopo. Anche se BitTorrent è un client torrent piuttosto popolare, alcuni provider VPN ne vietano completamente l’uso. Lo fanno per impedire ai criminali che scaricano il loro malware di danneggiare altri utenti.

Al giorno d’oggi ci sono poche altre restrizioni associate all’utilizzo di una VPN. Tuttavia, è meglio ricontrollare i termini di servizio di un determinato fornitore per evitare delusioni in futuro. Ulteriori restrizioni possono includere il rallentamento della velocità della rete in determinate ore del giorno o l’impostazione dell’utilizzo massimo del traffico Internet.

7 perdite DNS

La maggior parte degli utenti non presta attenzione a questo indicatore, ma può essere piuttosto importante.

Una perdita DNS si verifica quando le query DNS vengono inviate attraverso un tunnel VPN crittografato. Quando ciò accade, il tuo traffico Internet diventa disponibile per il monitoraggio, poiché l’ISP può visualizzare le tue richieste DNS. E questo significa che potrà scoprire quali siti navighi e quali applicazioni web utilizzi.

Inoltre, una perdita DNS può rivelare la tua posizione reale, oltre a rintracciare il tuo vero indirizzo IP a lungo termine.

Le perdite DNS si verificano a causa di impostazioni VPN errate sul dispositivo o sul sistema operativo. Pertanto, è sempre meglio scegliere un servizio VPN che offra applicazioni multipiattaforma almeno per i dispositivi e i sistemi operativi più diffusi.

Puoi controllare la tua VPN per perdite DNS utilizzando questo servizio https://dnsleaktest.com/

8 Prezzo

Il costo dei servizi VPN può variare in modo significativo. Vale la pena determinare immediatamente l’importo che sei disposto a spendere per la tua privacy.

L’acquisto di un abbonamento annuale o semestrale (invece di acquistare una licenza ogni mese) comporterà notevoli risparmi sui costi e risparmi fino al 70%. Se sei sicuro che il fornitore sia giusto per te, un piano a lungo termine può farti risparmiare un’enorme quantità di denaro.

Se non sei ancora sicuro della qualità di un particolare provider VPN, valuta la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile e consulta la nostra politica di cancellazione per i rimborsi. Spesso avrai bisogno dai 7 ai 30 giorni per restituire completamente i soldi spesi. Molti provider VPN offrono anche di provare la versione gratuita del loro client per 7 giorni.

9 Modalità di pagamento

Forse preferisci un metodo di pagamento specifico. Se la privacy è parte integrante della tua vita, puoi pagare con Bitcoin. Molti utenti si sentono semplicemente a disagio nel dare a un’altra azienda il numero della loro carta di credito. Invece, ha più senso usare PayPal.

Indipendentemente da come vuoi pagare per i servizi VPN, vale la pena verificare se il tuo provider scelto ha l’opzione.

10 Supporto

L’assistenza clienti è un punto molto importante nella scelta di un buon provider VPN. Anche se sei esperto di tecnologia e potresti non aver bisogno di alcun consiglio, potresti incorrere in un problema di fatturazione.

Vale la pena prestare attenzione ai servizi con assistenza clienti 24 ore su 24. In questo caso, puoi risolvere il problema in pochi minuti.

Immagine di copertina: Jon Moore via Unsplash

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More