...
Trucchi di vita, consigli utili, raccomandazioni. Articoli per uomo e donna. Scriviamo di tecnologia e di tutto ciò che è interessante.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c’entra Elon Musk

5

Uno dei principali misteri dell’era digitale moderna è l’identità del creatore della criptovaluta più popolare: il bitcoin. Satoshi Nakamoto dice di se stesso di essere un giapponese di mezza età, ma un certo numero di giornalisti ha messo in dubbio queste affermazioni. Incapace di identificare il vero creatore o i veri creatori – quando pubblica qualsiasi affermazione online, Satoshi usa modi credibili per nascondersi, portando a una serie di congetture, accuse e false affermazioni.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c'entra Elon Musk

David Kleiman e Craig Wright

Forse la storia più scandalosa di tutte: Ira Kleiman, la sorella di David, ha recentemente vinto una causa contro Craig Wright, l’ex partner del suo defunto fratello. Il tribunale ha ordinato a Craig di pagare $ 100 milioni a Ira, poiché afferma di essere Satoshi, e l’accusa afferma che è stato Kleiman a "coltivare" un milione di bitcoin nel portafoglio del creatore della criptovaluta.

Si può concludere che la sorella di Dave sia "nel cioccolato", ma la questione principale rimane irrisolta: nessuna delle due parti ha una chiave segreta per accedere al portafoglio, e Craig assicura che il corriere che non è mai arrivato avrebbe dovuto consegnargli la chiave in forma crittografata. Purtroppo, Wright è più simile a un uomo d’affari che sta cercando di vendere i suoi libri sulle criptovalute con dichiarazioni di alto profilo.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c'entra Elon Musk

Elon Musk

Nel novembre 2017, un ex stagista di SpaceX ha fornito l’informazione che Musk, dicono, "un duro, capisce tutto nel mondo" e dopo la crisi finanziaria del 2007, potrebbe aver avuto l’idea di risolvere il problema di sfiducia nelle banche creando una valuta decentralizzata, di cui le banche non hanno bisogno.

Musk ha smentito le parole dell’ammirato stagista, ammettendo che una volta aveva avuto un solo bitcoin donato da un amico, ma ha perso anche quello.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c'entra Elon Musk

Jörg Molt

L’ingannatore di donne anziane, un truffatore e un truffatore, è stato arrestato nel 2021 mentre cercava di fuggire dalla Germania. L’uomo è accusato di aver ingannato 50 persone per un importo di 1,8 milioni di euro (!). Fingendosi Satoshi Nakamoto, Jörg ha fondato due progetti: "Satoshi School" e "Bitcoin Retirement", dove ha incoraggiato gli investitori composti da vecchi creduloni a spendere la maggior parte dei proventi per l’acquisto di attrezzature minerarie, ma con una reale intenzione di fare qualcosa e ancor di più condivide i profitti – non aveva.

Curiosità: l’ex moglie di Molt afferma che nel 2008, quando è stata lanciata la rete Bitcoin, non aveva nemmeno un computer.

Anonimo

Sì, e succede. Nel 2018 è apparso in rete un altro Satoshi, che ha attirato inaspettatamente molta attenzione. Secondo la fonte anonima, avrebbe scritto un libro sulla storia delle criptovalute in generale e del bitcoin in particolare. Anonymous aveva un inglese piuttosto pessimo, il che ha portato molti a presumere che fosse solo uno scolaro fortunato ad avere il suo momento di fama.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c'entra Elon Musk

Dorian Nakamoto

Il primo e più clamoroso tentativo dei giornalisti di arrivare al fondo della verità sul fondatore di bitcoin. Newsweek nel marzo 2014 ha pubblicato un materiale in cui ha annunciato che Dorian è lo stesso Creatore. La pubblicazione ha suscitato molto clamore, il che non sorprende: cognome inequivocabile, origine giapponese, opinioni libertarie e uno stile di scrittura simile.

Tuttavia, questa si è rivelata solo una coincidenza. In un’intervista con l’ Associated Press, Nakamoto ha affermato che si tratta di un errore, non ha nulla a che fare con bitcoin ed è solo un ingegnere informatico.

Chi ha creato bitcoin? Sette cavalieri di bitcoin e cosa c'entra Elon Musk

Nick Sabo

Il più probabile di tutti i "contendenti al trono". Nick è un pioniere dei contratti intelligenti, il cui primo concetto ha presentato in una pubblicazione scientifica nel 2006. Un paio di mesi prima del lancio di Bitcoin, ha creato il concetto della sua valuta decentralizzata, chiamandola Bit Gold. Il concetto era "Bit Gold – un protocollo in base al quale è possibile creare online bit autentici di alto valore con un affidamento minimo su terze parti fidate", che è molto simile all’idea principale alla base di Bitcoin.

Qualcuno Dominic Frisbee nel suo libro "Bitcoin: il futuro del denaro?" afferma che Nick Szabo è lo stesso Satoshi. L’analisi statistica della lettera rivela alcune somiglianze stilistiche, e sia Szabo che Nakamoto fanno spesso riferimento all’economista Carl Menger. Tuttavia, tali dichiarazioni non hanno dato nulla e sulla rete ci sono molte smentite di vari gradi di affidabilità.

Scopriremo mai chi si nasconde dietro le spoglie del creatore di tutte le criptovalute? Mi piacerebbe crederci, ma in realtà Satoshi Nakamoto non si fa sentire dal 2011.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More